venerdì 22 luglio 2011

Fotovoltaico di montagna: anche qui ... Il conto ci guadagna!

Abbiamo perso il primo e ben remunerativo conto energia, il secondo, ancor valido, incentivo, e siamo in corsa per sperare di non perdere l'attuale possibilità, messa seriamente a rischio dalla voragine dei debiti e del deficit di Stato.
Sto combattendo a Rozzano una pluriennale battaglia per realizzare i tetti fotovoltaici sugli edifici pubblici, come stimolo all'installazione di impianti per le energie rinnovabili, nel sostanziale disinteresse dell'amministrazione, che ha sempre altre priorità da anteporre. Tra queste quelle di bilancio! Ma come, si interroga lo stupido consigliere, spendiamo centinaia di migliaia di euro all'anno in elettricità , soffriamo sul bilancio, e non siamo riusciti a mettere questo tema al centro del "fare" politico?
Nel frattempo, anche a Vittorio Veneto, sulle Dolomiti, le stazioni di servizio si dotano di pensiline di parcheggio fotovoltaiche (vedi foto).
Sembra che forse un progetto preliminare sia stato finalmente consegnato al Comune : a chissà quando l'attuazione.
E i conti piangono...
MarcoMasini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.