lunedì 23 maggio 2011

Incontro con la Consulta Pari Opportunità

Il Consiglio Comunale, in avvio di seduta, ha ricevuto e apprezzato i contributi della Consulta delle Pari Opportunità di Rozzano. La Presidente Elena Foresti e le responsabili delle varie aree di lavoro hanno dato ai consiglieri ed alla Giunta una visione delle attività e degli impegni che la Consulta intende portare avanti.
In particolare il lavoro sui tempi ed i servizi a misura di donna ha contribuito ad offrire all'amministrazione una visione avanzata, per nuove strategie amministrative.

Dopo l'illustrazione del lavoro svolto, alcuni interventi si sono succeduti da parte dei consiglieri. "La Consulta possa continuare il suo prezioso lavoro rendendo disponibile le informazioni al Consiglio tutto e non solo la Giunta" sostiene Valli. L'assessore Pasqui ha replicato indicando che la presentazione delle attività è stata fatta in Consiglio proprio per la ragione di allargare al massimo l'audience ed i contributori alle tematiche investite dall'attività della Consulta.
Altri consiglieri sono intervenuti, e tra questi la consigliera Busnari, che ha sottolineato come "una città per le donne è una città migliore per tutti". La vice presidente Leonarda La Spina "La consulta come luogo di partecipazione per donne di diverse provenienze per raccogliere ogni domanda sociale".
La Consulta fu voluta e lanciata dall'assessore Pasqui e dal dirigente Bergami, supportati da tutta l'amministrazione. I progetti servono a diffondere anche la cultura di genere, salute della donna e per far crescere, ad esempio, il ruolo della donna nella politica, dove, ad esempio, le donne sono il 53% dell'elettorato ma solo il 10% della presenza.
"Partecipazione e concilazione con la famiglia: la specificità che diviene generalità per una migliore società" ha inteso trasmettere la consigliera Perazzolo.
Certo, la cultura propugnata dal Governo Nazionale non aiuta ad elevare la Donna come figura speciale di genere, relegandola ad un ruolo vetusto, polveroso e spesso vergognosamente relegato a ciò che si pensava superato.
Un'ottima serata con un'ottica femminile.
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.