lunedì 18 aprile 2011

Palestina e solidarietà: a Rozzano uno spettacolo in memoria di Vittorio Arrigoni

Come sappiamo, è stato brutalmente assassinato il cooperante italiano nella Striscia di Gaza, Vittorio Arrigoni. A Rozzano, presso il Cine teatro “Fellini”, l’Associazione Vento di Terra Onlus e il Comune di Rozzano avevano da tempo organizzato una serata di spettacolo a sostegno dei progetti in Palestina con gli artisti di Colorado Cafè e Zelig. Dopo i fatti accaduti nella Striscia, la serata è stat intitolata alla memoria e al lavoro di Arrigoni e dei cooperanti che, nonostante le difficoltà, non hanno abbandonato i bambini e la popolazione di Gaza.

La serata di spettacolo e di cabaret, “Un sorriso per la pace” è organizzata per raccogliere fondi per i progetti dell’Associazione, tra i quali: una cooperativa per la produzione di sandali e una cooperativa per la produzione di gioielleria beduina a Kalandya, servizi educativi per i giovani e per i disabili nel campo profughi di Shu’fat e di Kalandya e per le comunità beduine Jahalin, una scuola per i bambini beduini nel deserto tra Gerusalemme e Jerico, costruita con le gomme usate, un progetto per la costruzione di Centro per l’infanzia nella Striscia di Gaza.
Sono stati raccolti ben 8500 euro.
Presenti alla serata, con gli artisti di Colorado, Zelig e Antenna 3, Massimo Annibale Rossi di Vento di Terra, in procinto di partire per la Palestina, il Sindaco di Rozzano, Massimo D’Avolio e l’Assessore alla Cooperazione Internazionale, l’ex deputato Stefano Apuzzo.
“Si tratterà davvero di un sorriso amaro, questa sera. Lo spettacolo che avrebbe dovuto essere un momento di festa, si trasforma in un raccoglimento ed una riflessione sul lavoro del nostro connazionale assassinato nella Striscia di Gaza, ma soprattutto su come proseguire quel lavoro e non abbandonare bambini, donne e anziani palestinesi al loro destino”, dichiarano l’Assessore Apuzzo e il Presidente di Vento di Terra Onlus, Rossi.
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.