giovedì 10 marzo 2011

Revisione: "Non contiamoci più.... divisi dal pane o per il pane?"

A seguito del chiarimento avuto con Anselmo ed il gruppo Insieme per Cambiare, confermo la loro volontà nel mantenere retta la barra nel supporto alla Giunta ed al programma sottoscritto, segnalando, altresì, alcuni problemi derivanti da una poco chiara situazione con alcune realtà sul territorio che necessitano di un impegno anche istituzionale alla loro definitiva sistemazione.
Lascio nel seguito, a futura memoria, il testo del post recentemente pubblicato.


Ormai la fu-lista civica Uniti per Rozzano, spaccatasi già poco dopo le elezioni, con un'area facente riferimento all'assessore Liliana Pugliese (diligentemente presente tra i banchi della Giunta) e l'altra alla "famiglia" Anselmo (con i due consiglieri Domenico Anselmo e Coniglio Giuseppe, identificatisi con altro nome pubblicamente in Consiglio Comunale già nel 2010), mostra poca coesione ed affezione ai banchi della sala del Centro Civico.
Anche nell'ultimo consiglio comunale erano assenti.
Nonostante abbiano dichiarato più volte di essere in sintonia con la maggioranza, fanno di tutto per non lasciarlo completamente intendere.
Quali le ragioni politiche? Queste non sono chiare: il riferimento al programma congiuntamente sottoscritto è stato rinnovato ma non viene molto praticato.
Nei fatti le sollecitazioni della lista civica in questione hanno portato alla costituzione della Consulta dello Sport, che avrebbe dovuto rivedere l'ambito dei regolamenti per la fruizione delle strutture sportive comunali e dare ordine e vigore all'associazionismo, ma non è operativa.
L'altro ambito di interesse, l'area del commercio al dettaglio ed ambulante, è stata rivista e riformulata nella gestione e nei regolamenti.
Possono forse essere questioni specifiche relative ad un qualche interesse d'altra natura o personale?
Sta di fatto che, per questa ed altre ragioni, l'apertura dei consigli ha sempre qualche difficoltà per il raggiungimento del numero legale.
Mancando il consigliere Di Bartolomeo per ragioni personali, il ritardo del consigliere Piconese ha fatto slittare l'apertura dei lavori alle 18.45 in seconda chiamata.
I temi sul tavolo in questi mesi (Bilancio e PGT) meriterebbero ben altra attenzione ed impegno da parte dei consiglieri, soprattutto quelli di maggioranza!
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.