venerdì 11 marzo 2011

La Donna nel Tempo: vernissagé della Gargiulo


Per la festa della donna di quest'anno, il circolo si Sinistra Ecologia e Libertà di Rozzano ha organizzato il vernissagé della mostra "la donna nel tempo" dell'artista rozzanese AnnaRita Gargiulo. Opere in varie fogge e stili che hanno trasportato i visitatori attraverso i secoli e le varie interpretazioni del ruolo e della figura della donna.

Dalle rappresentazioni iconografiche della donna per eccellenza della cultura cristiana - la Madonna rappresentata per tramite dell'interpretazione delle opere di Giotto e Cimabue - alle recentissime opere neo-pop originali della Gargiulo che, con uno stile brillante e graficamente inappuntabile, estendono il "concetto" di donna in tutte le sue età e attività che in qualche modo la segnano e la caratterizzano.
L'eccellente capacità tecnica (poca se ne vede in circolazione, spesso affogata nella nebulosità di opere moderne che non pretendendola la spazzano sotto il tappeto di un'incapacità mal celata) si è vista associata ad una presentazione tutt'altro che accademica, in particolare per l'utilizzzo di un disegno a tratto continuo completato con colori acquarellati, acrilici, ad olio e carboncino.
"La donna si libera dallo stilema che la vede rappresentata sempre, essa, come musa ispiratrice. Non più a combattere per la sua identità in un mondo maschile. Ma la sua, la mia, difficoltà quotidiana di affermarsi, ci riporta sempre ad esplorarne la sua profondità più recondita e meno manifesta nei suoi gesti quotidiani e mistici, dalle banali preparazioni della partecipazione alla giornata (il trucco, la vestizione) a quelle più intime (la maternità)".
Esposte solo per due ore, hanno riscosso un notevole interesse, e l'evento inteso come "temporary show" ha certamente aiutato.
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.