sabato 30 ottobre 2010

Pronto con il passaporto...

Sinceramente, lo dico sinceramente: non se ne può più. Se solo prova a chiedere alle Camere di diventare Presidente della Repubblica, giuro che brucio la Carta di Identità!
La situazione sta degenerando giorno dopo giorno. Già la signora Lario, in arte l'ex-moglie del sig. B., l'aveva detto e lanciato come grido di dolore: "è malato, voi che gli siete vicini dovete curarlo!". Niente, loro imperterriti continuano ad usarlo come capocomico decadente, sempre più decadente.

"Il Paese ha bisogno che ci si occupi dei problemi delle Imprese e delle Persone...." ha tuonato persino la Marcegaglia, salvo poi essere minacciata di trattamento Boffo.
La certificazione del Corriere della Sera e di Famiglia Cristiana sullo stato avanzato di decomposizione senile del "carattere" e del comportamento del Premier lo testimoniano. Ormai quel poco di credibilità, se mai per qualcuno l'avesse avuta, se l'è giocata.
Minorenni, Bunga Bunga, party nudisti sfrenati nella tenuta sarda, ... e Letta non sa più come trattenerlo.
E' probabile Piersilvio stia in realtà manovrando le reti Mediaset e quelle Rai per compassione: meglio non far sapere, cerchiamo di nascondere, perchè c'è proprio di che vergognarsi (soprattutto come figlio).
E' difficile trovare le parole: una prostituta di cui si è invaghito (e che comunque pagava almeno 5000euro "a botta") mandata a prendere dalla sua igienista orale (!!! e come fai a trattenere le battute!!!) inserita nel consiglio regionale lombardo per chissà quali prestazioni nell'harem del Bunga, manda in pappa quella millantata credibilità estera del nostro Paese che Egli diceva di aver contribuito a costruire.
I titoli dai giornali stranieri farebbero inorridire anche il più compassato dei repubblichini, invece Romani (il suo dipendente per la gestione del più grave conflitto di interessi nella storia delle repubbliche occidentali al mondo) sostiene - serafico - "io non me ne preoccupo minimamente".
Tremonti a Berlusconi: "Il Paese va a puttane!", e Berlusconi replica: "...mi seguono sempre!".
Meritiamo di più e di meglio: ma si tolga dalle pa..e!!
Marco Masini

(in cima alla pagina l'originale Bunga Raflesiai, un fiore tropicale, dal quale trae spunto la forma geometrica nella quale vengono disposti i partecipanti al giochino erotico al quale si dice si diletta il premier. Nel seguito le foto scattate durante le normali vacanze del premier nella sua tenuta sarda).



Cerca di convincere anche la povera signora di partecipare al Bunga?? "Mature Bunga"! Inoltre con quel casco (troppo grande per la sua testa) fa molto fetish... e le sue guardie del corpo parteciperanno? Bisogna mettere in fila delle nuove 10 domande per il nostro intraprendente ed instancabile premier.












Un signore raffinato e piacevole, che della sua passione per le femmine ha fatto un mestiere..

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.