sabato 30 ottobre 2010

Le scuole materne che abbisognano di manutenzione

Se Rozzano ha un primato, certamente è quello dell'architettura scolastica. Nessun comune nella cintura di Milano dispone di tante e tali scuole come il nostro. Da quella dell'infanzia, alla primaria sino alla secondaria, disponiamo di eccellenze che premiano ed hanno sempre premiato l'Amministrazione.
Un simile patrimonio strutturale determina uno sforzo immane per la manutenzione. Gli operatori di API sono sempre attivi per risolvere i problemi che le scuole, soprattutto le più vecchie, hanno come connaturati o per la decadenza naturale dovuta all'età.
Segnaliamo però i problemi di due scuole materne, così come indicatoci dalle maestre e dai genitori: la scuola di via Ciclamini e quella di via Rododendri, nel quartiere Aler.

La seconda, ha sostenuto lavori straordinari a causa dei temporali estivi, che hanno ammalorato le pareti e provocato infiltrazioni per il mancato presidio dei preposti - non il Comune, che affida al comprensorio del

II Circolo le strutture - durante le ferie. Adesso i problemi si sono risolti, ma resta la pochezza dei giochi nel giardino esterno (ancor più evidenti dopo la consegna della scuola di Cassino) e la sistemazione della pavimentazione anti-shock. Qui i bambini cadono e si sbucciano spesso le ginocchia a causa della disconnessione delle mattonelle.

In via dei Ciclamini ci sono problemi maggiori dovuti alla necessità della sostituzione dei serramenti che si sommano alla necessità di una ristrutturazione complessiva.
Sarà bene che la programmazione dei LLPP, Lavori Pubblici, preveda investimenti in giochi, pavimentazioni, serramenti e verniciature per l'avvento della primavera, dove i bambini, finalmente in giardino, potranno giocare e lasciare lo spazio per gli intraprendenti manutentori.
Marco Masini


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.