sabato 30 ottobre 2010

36 ettari di verde e boschi in città!

Grazie all'adesione al programma regionale "10.000 ettari di nuovi boschi e sistemi verdi multifunzionali" manifestata ad ottobre 2009 dalla Giunta comunale su iniziativa, soprattutto, dell'assessore Stefano Apuzzo, il Comune di Rozzano risulta l'assegnatario di un contributo di 1 milione e trecento mila euro per la riforestazione del proprio territorio.
Confermato e suggellato dalla convenzione sottoscritta tra la Regione Lombardia - ERSAF ed il Comune di Rozzano, potremo ora realizzare una riforestazione di oltre 36 ettari per la costituzione del Parco delle Rogge e per la realizzazione di altre aree a verde in zona Valleambrosia.

Con questa convenzione Rozzano si impegna a mantenere nel sistema a verde quelle aree per almeno 99 anni, e a dare attuazione all'estensione del Piano di Mobilità Ciclopedonale, nonchè a costituire un parco orti di circa 80 appezzamenti.
Tutto bello, peccato che almeno 30 di questi orti verranno realizzati in un'area ad alta valenza ambientale che Rozzano Futuro (Marco Masini et al.) ed APE (Parco dello Smeraldino) hanno cercato di difendere con i denti. La battaglia è stata persa solo in parte, perchè, inizialmente, era prevista la realizzazione in quell'area di Valleambrosia, in prossimità del Lambro, di tutti e 80 gli orti di dimensione superiore a 100 metri quadrati, mentre ora saranno ridotti a circa 80 metri quadrati.
Più di 12 km quadrati di territorio, ma possibile che bisogna per forza "ortificare" le poche aree a valenza naturalistica rimaste???
Va bhè, per fortuna arrivano i boschi....
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.