martedì 14 settembre 2010

Rete Gas: una CALDA questione di "trasparenza" vacanziera

Riunione di gruppo post vacanze resa "eccitante" dalle news estive. Lo scorso venerdì, per valutare il da farsi alla riapertura delle aule amministrative della città, il gruppo Rozzano per D'Avolio si è riunito ed ha discusso dei prossimi appuntamenti, tra i quali un incontro plenario di maggioranza e i probabili consigli comunali del 20 e 27 settembre.
L'estate, resa calda dalla pubblicazione del bando per la rete gas della città, un passaggio dovuto ala luce della nuova normativa sulla proprietà delle reti di servizi, ha scatenato un vero e proprio delirio tra l'opposizione e gli amministratori.

Dopo la commissione ed il consiglio comunale che avevano proposto un ulteriore momento di riflessione politica all'interno della commissione risorse dell'ente, il bando è stato pubblicato sostanzialmente scordandosi del concordato, salvo poi ritirarlo e ripubblicarlo lo scorso 6 settembre per alcuni vizi di forma nel testo proposto da Anci.
Il commento col quale genericamente abbiamo dovuto confrontarci è "una politica ostaggio dei tecnici". Essi infatti, a causa dei cambiamenti nelle responsabilità e nella pianta organica, avevano, a ridosso delle vacanze, omesso di prendere atto delle decisioni del consiglio.
Si tratta in effetti di un'azione non guidata dalla politica (era il 3 agosto), ma che dell'"autonomia amministrativa" si è alimentata impropriamente.
Salveremo le relazioni istituzionali?
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.