giovedì 8 aprile 2010

Gli alberi? Li spostiamo e ne aumentiamo il numero.

Il Piano Integrato di Intervento chiamato Valleambrosia Sud, relativo all'ampliamento degli uffici della Tecnocasa, ed altro, prevede la costruzione in un'area dove ci sono molte alberature di vario genere, età e dimensione.
L'apprensione relativamente al destino di queste essenze ha sollevato i dubbi di alcuni cittadini, che intendiamo rassicurare.
L’art. 14. 5 della convenzione stipulata il 29 dicembre, prevede, a carico della società, l’impegno a “eseguire il trapianto di tutte le alberature esistenti dall’area catastalmente individuata al fg. 1 mapp. 168 (ora mappali 456 et 457) e sull’area catastalmente individuata fg.1 mappali 117, 343, 344, provvedendo alla loro sostituzione (con alberi di uguali o simili caratteristiche) qualora nel corso o a causa dell’operazione di trapianto le piante originarie dovessero perire”.

L'Ufficio Tecnico comunale si è già attivato con la società “La Ducale” (proprietaria) affinchè trasmetta relazione agronomica e programma dei lavori di trapianto prima del loro avvio.
Nel PII c'è pure una tavola che indica la loro nuova posizione nel giardino pubblico previsto.
Dunque, non vi sarà impatto sulla quantità di essenze in essere. Ma dovremo aumentarle comunque per poter compensare l'incidenza della nuova edificazione... A questo proposito, l'assessore Apuzzo è già intervenuto con vari enti, tra cui Tasm, per far sì che vengano piantumate nuovi alberi ad alto fusto lungo il percorso della Pavese.
La situazione è sotto controllo.
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.