sabato 27 marzo 2010

Riforma sanitaria e riduzione dei grassi!

Uno degli aspetti più interessanti della nuova riforma sanitaria di Barak Obama è quello della prevenzione. Da grande Presidente quale quello che si sta dimostrando su molti aspetti, non chiede allo Stato solo un incredibile sforzo economico - a copertura della fascia più debole della popolazione costituita da circa 40 milioni di statunitensi - ma pensa anche a ridurre drasticamente le cause di incidenza delle più importanti malattie cardiovascolari e non solo.
La riforma prevede che su tutti gli alimenti, in particolare quelli che vengono acquistati nei famigerati Fast Food, riportino in grande evidenza il quantitativo energetico della porzione e quello della RDA, o dose raccomandata giornaliera. E' stato dimostrato, negli stati della California e di New York dove era già cominciata la sperimentazione, che questo fa spaventare i cittadini, e riduce drasticamente l'obesità, causa indiretta della maggior parte delle patologie americane.
La vista di un bel 600cal su un Big Mac e quella di 2000cal della RDA, che mostra che con 1 solo hamburger ti sei consumato il 28% della quantità giornaliera, comporterà un beneficio anche per le tasche dei contribuenti, restituendogli un miglior stato di salute e benessere. Pensate che, uno Whopper, può arrivare sino a 750cal, ben oltre il 30% della RDA!
Questo non significa rinunciarvi, ma esserne consapevoli aiuta, e determina un senso di responsabilità collettivo sino ad oggi ignorato anche per ciò che concerne le reali necessità di un popolo e l'impatto che esso può avere su quel pianeta limitato che è la Terra.
Le Poldo-multinazionali sono sul piede di guerra, ma finiranno con l'adeguarsi velocemente, così come tempo fa fecero la Coca Cola e la Pepsi, che introdussero la formula "diet", panacea del volgare approccio al "non ci interessa della salute dei nostri clienti...".
RESPONSABILITA' SOCIALE ED AMBIENTALE: ecco cosa serve al capitalismo.... Certo questo lo ridurrebbe a qualcosa di diverso, soprattutto se cominciamo a farlo ragionare sulla finitezza delle risorse.
Anche in Italia, oltre che sulle sigarette, andrebbe indicato il contenuto calorico su alcuni alimenti, in particolar modo le MERENDINE!
Ecco cosa può fare una grande donna al fianco di un grande uomo! Tutto è cominciato, dal punto di vista mediatico, con l'orto della Casa Bianca...
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.