mercoledì 17 marzo 2010

EMENDARE POSITIVO: PROPOSTE PGS DA “ROZZANO PER D’AVOLIO” ACCOLTE DALLA GIUNTA


Comunicato stampa ROZZANO, LUNEDI’ 15 MARZO 2010: Anche i politici di maggioranza contribuiscono alla strategia amministrativa in modo fattivo. A seguito della presentazione in tutte le commissioni consiliari del documento elaborato dalla Giunta comunale per il cosiddetto PGS, la lista Rozzano per D’Avolio ha voluto contribuire con una serie di proposte determinanti alla composizione delle linee strategiche di gestione.
“Abbiamo lavorato soprattutto per rendere visibile ed operativo il nostro contributo in svariate aree di intervento – dice il capogruppo Marco Masini – cercando di concordarne la fattibilità con la Giunta”. Il vasto e variegato documento di programmazione è frutto del lavoro di tutta la maggioranza, ma il gruppo Rozzano per D’Avolio ha ritenuto di integrarlo in quattro aree fondamentali: la mobilità sostenibile, il lavoro, i giovani ed il commercio.
“La trasformazione della città non può avvenire soltanto per episodi virtuosi. Il PGS, che anticipa il PGT, deve contenere l’intenzione di sviluppare piani organici di orientamento delle politiche a fondamento del benessere cittadino” sostiene Masini. “Abbiamo ritenuto importante inserire la mobilità sostenibile, area estremamente critica e sulla quale Rozzano opera con frequenza (vedi le piste ciclabili, il prolunagamento del 15, etc.), in una visione e sviluppo organico, sia in funzione delle necessità infrastrutturali che del benessere ambientale”. Ma le proposte di un Piano della Mobilità Sostenibile e di un Piano della Distribuzione delle Merci vanno di pari passo con un emendamento volto ad incentivare la creazione di imprenditorialità legata alle eccellenze cittadine in aree strategiche come la sanità e le telecomunicazioni, alla richiesta di uno sviluppo articolato, guidato e premiante per le aree del commercio naturale e diffuso formato dal dettaglio e dalla micro-distribuzione.
“La nostra conoscenza e abitudine al rapporto con i giovani in ambiti che spaziano dai centri sociali agli oratori, ci ha, inoltre, consigliato di non dimenticare i cosiddetti non allineati – continua Marco Masini, in coro con Leonardo Piras – quei giovani, cioè, che nonostante la profondità ed articolazione dell’offerta civica non parteciperanno comunque ad attività organizzate. Un intervento strutturale dedicato a questa realtà potrà fornire luoghi di aggregazione spontanei e liberi che manterranno un livello di comunicazione con la città”. Il documento complessivo con le modifiche proposte della lista sarà discusso al prossimo consiglio comunale. Insomma, il gruppo Rozzano per D’Avolio c’è e continua a contare, ben al di là dell’episodio elettorale, manifestando la sua vocazione ad interpretare il territorio e la città delle persone in un’ottica di buonsenso e condivisione degli obiettivi che ne hanno determinato l’affermazione. Stasera la discussione in Consiglio Comunale.

Ufficio Stampa Rozzano per D'Avolio

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.