mercoledì 24 marzo 2010

Commissione Casa? C'e', e funziona!

Lunedì 22/03/2010, in Consiglio Comunale, è stato discussa la proposta di costituzione di una Commissione Casa presentata dal gruppo consiliare Italia dei Valori (tra i firmatari lista Aria Pulita e Io Amo Rozzano).
Nel dibattito è intervenuta anche l’Assessore alle Politiche Sociali Miriam Pasqui che ha mostrato grande interesse e disponibilità nell’affrontare, un tema così importante per l’intera città, nell’ambito, tuttavia, della già costituita Commissione Consiliare Welfare e Politiche Sociali, ed ha sollecitato al contempo il Presidente della Commissione Sociale per una convocazione in tempi brevissimi.

L’assessore ha colto l’occasione per lanciare in Consiglio Comunale, su proposta della consigliera La Spina, della lista Rozzano per D'Avolio, un’alternativa alla politica abitativa sin qui esercitata sul territorio.
Si tratta di calmierare i prezzi di mercato attraverso l’istituzione di un centro servizi (completamente gratuito) che favorirebbe l’incontro tra la domanda da parte di famiglie in emergenza abitativa, che abbiano i requisiti per l’accesso ad alloggi ERP, e l’offerta da parte dei proprietari che segnalano la propria disponibilità ad affittare a canone sostenibile . Questi ultimi possono usufruire di incentivi economici di “fondo di garanzia” e incentivi, attraverso " BONUS" una tantum e copertura economica per coprire eventuali morosità.
Il vantaggio sarà reciproco: gli inquilini pagheranno un canone proporzionato al loro reddito e i proprietari oltre ad avere referenze sul locatario godranno di incentivi.
Queste queste agenzie sono operative da tempo a Torino nella corrispondente area metropolitana. Anche il Comune di Sesto San Giovanni, in accordo con altri soggetti, ha firmato di recentente un protocollo d’intesa per venire incontro alle esigenze abitative di un numero sempre maggiore di famiglie non più in grado di sostenere un canone di mercato.
Il dibattito è proseguito, la consigliera Mariarosa Malinverno (lista Io Amo Rozzano) ha precisato che già durante il suo mandato era stata costituita una Commissione Casa.
Considerato che, negli anni in cui la consigliera Mariarosa Malinverno ha esercitato la funzione di sindaco, la tensione abitativa non era meno elevata che allo stato attuale, anzi si registrava un maggior numero di occupazioni abusive di alloggi Aler, si intuisce l’inefficienza della precedente Commissione Casa.
Peraltro è stato ribadito dall’assessore Pasqui e dalla consigliera La Spina che c’è una normativa regionale che ben disciplina le assegnazioni e le vendite erp. La proposta è stata pertanto respinta dalla maggioranza.
Ufficio Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.