martedì 9 febbraio 2010

La tassa nascosta

Sia Berlusconi sia i suoi ministri spesso sostengono con orgoglio di “non aver messo le mani nelle tasche degli italiani” non avendo aumentato, a loro dire, le tasse. E’ pur vero però che in un solo anno il debito pubblico è aumentato a dismisura passando da circa 1650 miliardi (gennaio 2009) a 1800 miliardi (ottobre 2009). Chi pagherà per questo enorme aumento?
Non è questo un modo indiretto di “mettere le mani nelle tasche degli italiani”?
Non è questa comunque una “tassa” che i cittadini si devono e dovranno sobbarcare?
Già paghiamo e dovremo pagare ancora di più. Si dirà “c’è la crisi, in qualche modo lo Stato deve pur battere cassa”! Forse è vero ma allora, signori ministri e presidente Berlusconi, non mentite dicendo che non mettete le mani nelle nostre tasche. Non continuate a prenderci in giro. O siamo noi che ci facciamo deridere e imbrogliare senza capire?
(Flavio - Il Fatto Quotidiano).

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.