giovedì 31 dicembre 2009

Botti di fine anno

Anche ieri sera, per le strade di Rozzano, si sono sentiti gli eco delle bombe che vengono fatte esplodere con una certa frequenza da un mesetto circa nei cassonetti e nelle cantine della nostra città.

Ricordo che mi si raccontava da parte di amici di alcuni furbacchioni che detenevano centinaia di chili di botti a casa, nei palazzi Aler, e che si spacciavano con dovizia nel periodo di Capodanno.

Ho già segnalato come la micro-criminalità a Rozzano costituisca ancora un problema di convivenza civile e cultura, ma continuo a non percepire chiaramente l'interesse da parte della forza pubblica nei riguardi del fenomeno. Va bene che nei comuni di prossimità si sta svolgendo un'aspra lotta alla criminalità organizzata che potrebbe far sembrare ridicoli i problemi di Rozzano, ma per la nostra vita di tutti i giorni questo è determinante.
Mi auguro che il pronto soccorso, stanotte, non debba contare troppi feriti, perchè, purtroppo, le premesse ci sono.
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.